martedì 8 maggio 2012

Crema di Crescione e focaccina di Pasta Madre

In giardino abbiamo la fortuna di avere diversi stagnetti. L'erpetologo li fece (cominciò da bambino!) per ospitarvi in completa libertà rane, rospi e tritoni, libellule e piante acquatiche.
Caso vuole che diverse meravigliose piante delle zone umide (che, ricordiamolo, sono sempre più rare) siano anche commestibili!
Una di queste è il crescione d'acqua.

Lo si trova facilmente selvatico, lungo torrentelli e presso gli stagni, ma è essenziali essere certi della qualità delle acqua, cosa aimè spesso impossibile.
Inoltre, è giusto segnalarlo, se non ben pulito, potrebbe essere causa di una parassitosi causata da un simpatico platelminta, la Fasciola hepatica, di cui l'uomo è ospite accidentale. Quindi sarebbe bene essere certi che la zona di raccolta non sia frequentata da grossi mammiferi (sopratutto pecore, mucche, ecc.).
Detto questo, talvolta il crescione si trova nei mercati, anche se è molto più comune in Francia, dove viene coltivato.
Ma vengo alla ricetta!

-1 mazzo di crescione pulito (regalo dei nostri laghetti)
-1 spicchio di aglio
-2 cucchiaini di dado vegetale autoprodotto (consiglio questo di Ravanello Curioso)
-1 grossa patata (o 2 medie), nel mio caso dell'orto!
-1 zucchina
-1 cucchiaio di yogurt di soia autoprodotto
-acqua, naturalmente

Le dosi sono per 2/3 persone.
Si deve pelare la patata e metterla a bollire, tagliata finemente, in un poco di brodo vegetale; poi si unisce la zucchina, sempre tagliata in pezzi piccoli, perchè devono cuocere velocemente.
Si unisce lo spicchio di aglio. Quando la patata è molto morbida si può unire il crescione tagliuzzato. Si lascia bollire pochi minuti, poi si frulla bene la minestra, in modo da ottenere una vellutata o crema, che avrà un bel colore verde.
A fine cottura aggiungo lo yogurt e volendo un poco di pepe e noce moscata.
Alla cucciola questa crema è piaciuta parecchio ed anche se non si tratta di una ricetta nata per il divezzamento, è di certo una pappa gradita anche ai più piccini :-)

Noi abbiamo accompagnato questa deliziosa zuppa con delle focaccine di pasta madre (non so come altro chiamarle): ho da poco "allevato" una nuova pasta madre e la sto rinfrescando quotidianamente, per renderla bella arzilla. Dal momento che mi è assolutamente impossibile buttare del cibo e che non riesco di certo a panificare ogni giorno, mi ritrovo con una discreta quantità di pasta madre rinfrescata, abbastanza liquida (perchè io mi trovo bene a tenerla in barattolo, con una consistenza cremosa), cui è velocissimo aggiungere sale e aromi (in questo caso cumino e finocchietto, ieri patè di olive nere!), poi è sufficiente dare ai nostri amici batteri il tempo di attivarsi un po'. Poco prima del pasto bisogna riscaldare un poco un padellino (è uno dei pochi casi in cui utilizzo l'antiaderente). Verso l'impasto (che è morbido! Una pastella, non compatto come per fare i chapati, per esempio) e lascio cuocere fino a che si stacca da solo, momento in cui è possibile girare la nostra focaccina per terminare brevemente la cottura dall'altro lato.

7 commenti:

Daria ha detto...

Che bella idea! Sembrano delle crepes di pasta madre! Le proverò sicuramente se ho degli avanzi...
Anche la zuppa col crescione deve essere fantastica!

Mami ha detto...

ecco questa focaccina mi ispira proprio, ma rimane il gusto acido della Pm?

Elisa Vallinotto ha detto...

Con il link alla ricetta del dado vegetale autoprodotto mi hai aperto un mondo, sappilo :-)
Sarà una delle prossime cose che faccio perchè di dadi ne uso tanti (troppi) e volevo proprio trovare una valida alternativa! Grazie!

ravanellocurioso ha detto...

che buono tutto! il crescione, quelle focaccine tutte una bolla e la frase: "dal momento che mi è assolutamente impossibile buttare del cibo" ... come ti capisco! ciao Ravanello

ricetteveg.com ha detto...

E' bellissima questa ricettina! Copierò di certo! nico

Terry ha detto...

Del crescione d'acqua quest'anno ho preso i semi, vediamo come viene su! Io segno questa tua idea che è invitante! Se mai mi ci metto cons la pasta madre provo sta focaccia furba! ;)

passatotralemani ha detto...

Inserito ufficialmente nella raccolta, grazie! Prima o poi riuscirò a procurarmi i semi anch'io..Ne avevo in uno scolo, ma ora non ce n'è più sigh..