martedì 19 febbraio 2008

Pannolini lavabili



Credo sia dovere di tutti cercare di ridurre il volume dei propri rifiuti. Per un genitore questo implica affrontare la questione pannolini: ogni bimbo ne “produce” letteralmente una montagna!

La produzione dei pannolini è fortemente dispendiosa in termini di acqua ed energia, inoltre i pannolini sono prodotti con sostanze plastiche non biodegradabili ed altamente inquinanti, per non parlare dei gel che vengono inseriti nell’imbottitura (in modo da fare pannolini sempre più sottili) che trattengono la pipì, ma sono accusati di essere nocivi e certamente irritanti per la pelle del bambino.

Esistono dei pannolini ecologici, che sono (in Italia) i Moltex e i Naturaè, parzialmente biodegradabili i primi, completamente i secondi ed entrambi non sbiancati con cloro. Non sono poi tanto più cari di un qualunque altro pannolino di marca. Ma sono pur sempre prodotti usa e getta, che andrebbero quindi limitati per quanto possibile.

La scelta migliore appare dunque quella dei pannolini lavabili. Sono cari, ma si riusano appunto infinite volte, ammortizzando presto il costo, si riduce di mooolto la quantità di rifiuti prodotta dalla famiglia e sono ottimi per la salute della pelle del bambino.

Io non sono riuscita ad usare i classici ciripà, in cotone biologico con mutandina plastica da mettere ancora sopra, perché veramente un po’ scomodi. Ho optato per la soluzione dei pannolini tipo Kooshies, che hanno un “ripieno” di cotone assorbente che va inserito all’interno del pannolino; questo è rivestito di un materiale che impedisce la fuoriscita di liquidi e si mettono e chiudono come un normale pannolino, con il velcro oppure con dei bottoncini a clic-clac.

Ho scelto quelli modello taglia unica, che permettono di risparmiare parecchio essendo utilizzabili a lungo. Non vanno bene per i primissimi mesi, quando il bambino è molto piccolo, ma un buon compromesso può essere quello di usare gli usa e getta ecologici i primi mesi (quando tra l’altro le pupù sono più liquide e frequenti) per passare ai lavabili appena le dimensioni lo consentono. Altrimenti esistono comunque pannolini lavabili di tutte le taglie!

Per eliminare più facilmente la pupù è possibile appoggiare nel pannolino una speciale velina biodegradabile, che al momento del cambio va semplicemente gettata (con eventuali sorpresine) nel WC.

Veniamo ai numeri: io ho 13 pannolini e solo la notte uso un pannolino usa e getta ecologico. Così facendo riesco a fare una lavatrice, MEZZO CARICO, a giorni alterni, per i pannolini. Questi infatti andrebbero lavati separatamente dal resto del bucato, a 60 gradi (ma ogni tanto faccio meno) e senza detersivo, perché i saponi cerano i tessuti pregiudicandone la capacità di assorbire i liquidi. Al posto dell’ammorbidente (questo vale per tutto il bucato) basta usare una soluzione di acqua e acido citrico al 10 o 15%, chè è economica ed ecologica!

Tengo una bacinella con dell’acqua ed un poco di detersivo vicino al fasciatoio, in cui metto in ammollo i pannolini sporchi in attesa di essere lavati. In lavatrice invece metto solo uno sbiancante-igienizzante ecologico a base di per carbonato.

Io mi trovo molto bene ed è una soluzione che consiglio a tutti.

I siti da cui mi sono fornita sono:

www.ecobaby.it

www.pocket-bots.com

25 commenti:

Magie Vegan ha detto...

Ho appena scoperto il tuo blog, che bello!! Ci tornerò spesso ;)

Abete ha detto...

Brava Mammafelice! Hai fatto benissimo. Io non l'ho fatto e me ne sono pentita... usiamo ancora i pannolini usa e getta, anche se spero sia ancora poco!

Anonimo ha detto...

Ciao.
E la velina da mettere nel pannolino dove si compra?

mammafelice ha detto...

@ Magie Vegan: ciao! Grazie infinite di essermi "venuta a trovare" a presto!
@ Abete, è stato merito di tippitappi sai, ho trovato il suo blog proprio cercando informazioni sui pannolini lavabili e mi sono decisa! A presto e un bacio al tuo topo!
@Ciao Anonimo, rotoli di velina si possono comprare direttamente sul sito di ecobaby al momento in cui si prendono i pannolini; comunque io ne trovo anche nel negozio di alimenti e prodotti naturali del mio paese, che si chiama "Le Spighe", ma non è una catena come il Naturasì. Se ti interessa puoi provare a chiedere in una erboristeria fornita o altri negozi di prodotti naturali. Ciao e a presto!

Mary ha detto...

Altra domandina:
ma quando il bimbo fa la cassa i pannoliti che usi tu la contengono? o capita che si sporchi?

e messi nella bacinella per un giorno non puzzano un pò?
E ancora... ma se li lavi senza sapone rimangono macchie?


grazie grazie

mammafelice ha detto...

Ciao Mary! La pupu la contengono (attorno alla coscia c'è comunque un elastico), però è capitato che si sporcasse quando ha fatto cacche un po' più liquide. A volte è successo che si bagnasse di pipi, e che questa sporcasse di marroncino perchè c'era una cacca. In linea di massima è bene cambiare il bimbo appena fa una cacca, sia per la sua pelle, sia perchè sulla cacchina la pipì "scorre" e il pannolino assorbe obiettivamente di meno. Prima che il mio bimbo inizi a bagnarsi passano circa 4-5 ore, quindi consiglio il cambio ogni 4 ore almeno (cosa ottima per la pelle dei bimbi, ma è indubbio che i P..., con i granellini chimici super assorbenti, durano più a lungo).
Nella bacinella non puzzano, li sciacquo prima anche per togliere eventuali pezzi che scappano dalla velina se poco solidi, poi a mollo con un poco di detersivo. Questo fa anche da prelavaggio per le macchie. In lavatrice capita che rimangano leggeri aloni, ma come ho scritto uso un igienizzante ecologico che è anche sbiancante e risolve questo aspetto.
Spero di essermi spiegata in modo abbastanza chiaro!
Un pochino di lavoro in più bisogna farlo, ma a me non pesa e anzi dà molta soddisfazione! Sento di fare qualcosa di veramente utile...
ciao

yari ha detto...

Non ho figli, ma la tua spiegazione esauriente mi ha affascinato ;-)

mammafelice ha detto...

Grazie! :)

tippitappi ha detto...

grazie del link sui pocket bots, non li conoscevo e sono assolutamente fantastaci! I disegni mi fanno impazzire! :)

mammafelice ha detto...

Si, sono molto belli, non cari e anche le spese di spedizione sono davvero contenute!
Consigliato assolutamente!
:)

Linda ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Linda ha detto...

Blogger Linda ha detto...

Ciao anch'io ho iniziato ad usare i pannolini lavabili, uso i prefold. Quando ho tempo me li autoproduco, ho appena cucito una mutandina di pile da far indossare sopra al prefold. Spero presto di riuscire a cucirmi anche dei pannolini assorbenti. Vedremo!

Grazie per la tua esperienza!

mammafelice ha detto...

Ciao Linda!
Che brava! Io non so cucire e quindi ho cercato pannolini lavabili "pronti"...
A presto! :)

officina dei colori ha detto...

complimenti per il sito!!
soprattutto la sezione dell'autoproduzione....
bisognerebbe avere solo più tempo!
io uso i pannolini lavabili, cerco di autoprodurre quanto più possibile (yogurt, formaggio, pane,....)e ora sto provando anche io come linda con i pannolini
questo è il mio primo esperimento...
http://equazioni.wordpress.com/2008/09/16/cucire-la-mutanda-impermeabile-di-un-pannolino-lavabile/

mammafelice ha detto...

Ciao, bellissimo! Io purtroppo sono negata con la macchina da cucire, ma un giorno mi cimenterò pure io. Come hai detto tu il tempo è tiranno, sopratutto per le mamme!
Un abbraccio

Anonimo ha detto...

Ciao. Anch'io sto usando i pannolini lavabili ormai da 8 mesi. Prima di tutto la mia scelta in questa direzione è stata presa per una questione economica (si spende molto meno!!!) poi anche ecologica. Quando ho scoperto la quantità di pannolini che un SOLO bambino produceva nei suoi primi 2/3 anni di vita di soli pannolini, salviette ecc... mi è preso un coccolone!!!
Pensa che anch'io ho lo stesso tuo pannolino della foto, quello della momy's touch con il velcro a taglia unica pocket.
Io li ho presi su
www.universoecologico.it
e mi sono trovata bene. Ho trovato molta scelta di colori e modelli, oltre che a tante spiegazioni e foto. E per ultimo, ma non meno importante, anche il costo. Io ne ho acquistati 15 e ho ricevuto uno sconto del 18%. Insomma.... non è male! Bhè, ora che sono passati ben 8 mesi confermerei di nuovo la mia scelta. I primi giorni ho dovuto un attimo organizzarmi con i "ritmi" della mia nuova vita. Ma già dopo due settimane il lavaggio di questi pannolini è diventato di routine.
Io li consiglio a tutte li mie amiche (alcune mi guardano un po' strano e mi prendono per matta!) e anche alle persone che per caso mi vedono cambiare Agata (che ne so, al centro commerciale) e mi chiedono incuriosite che cosa sono...

mammafelice ha detto...

Ciao anonima!
Hai proprio ragione! Sono economici se solo si ha la voglia a guardare alla spesa complessiva di tre anni di pannolini!
I Mommys touch per ora si sono comportati benissimo! E di recente ho acquistato Imse Vinse AIO per rimpolpare un po' la scuderia!
Fai proseliti al centro commerciale, mi raccomando!
Un abbraccio :)

Ecomamma08 ha detto...

Io mi trovo bene con gli EasyPU taglia unica che ho acquistato su www.gbaby.it
Sono dei pannolini pocket (tasca + 2 inserti) facili da usare e comodi..
Ne ho presi inizialmente 18, poi altri 5 per far meno lavatrici (una ogni 4 giorni). Ho iniziato ad usarli quando mio figlio aveva 2 mesi e sono andati bene per tutto il periodo fino a che iniziato a star asciutto. Ora ha due anni li uso solo la notte, con un solo inserto.

LE SODDISFAZIONI PIU' GRANDI??
Andare al supermercato, vedere le offerte dei pannolini e tirare dritto...
Il giovedi' passano a raccogliere il secco (porta a porta) e metterlo in strada una volta su tre...
Cambiare mio figlio e non trovare mai arrosamenti.

Elisabetta

mammafelice ha detto...

Ciao Ecomamma!
Le tue soddisfazioni sono anche le mie! Credo che piano piano siamo sempre di più!
:)

Disyllucicca ha detto...

Ciao!
Sono sempre ammirata nel leggere il tuo blog, e dato che mi stavo informando di "spannolinamento" (un po' in anticipo, e avevo pensato da ora in poi di abbandonare gli usa e getta, ho da farti due domandine :P
Allora, hai detto che riesci a lavare i pannolini senza detersivo.. poi ho letto però che nella bacinella ne metti un pochino..parli dello sbiancante-igienizzante ecologico a base di per carbonato di cui poi hai fatto un accenno? Dove lo trovo? e come mai non lo usi anche in lavatrice?
Altra domanda, l'ammorbidente di cui parlavi,soluzione di acqua e acido citrico al 10 o 15%, chè è economica ed ecologica.. dove la trovo?
Poi ti dirò, perchè ieri ho preso un sapone stranissimo ma 100%eco!:D

mammafelice ha detto...

Ciao!
Allora, i pannolini in pile (sintetici) non vanno lavati col sapone o detersivo, perchè cera i tessuti, rendendoli impermeabili e quindi non assorbono più bene. Nella vasca dove lascio i pannolini sporchi in ammollo metto un poco di detersivo (pochissimo)per tenere a bada gli odori e fare una sorta di pre-lavaggio molto blando, mentre nella lavatrice metto solo l'igienizzante ecologico (che non è obbligatorio)! Lo trovi nei negozi di alimenti naturali/erboristerie. Il modo migliore per igienizzare comunque è semplicemente stendere al sole, che elimina anche le macchie! Solo che in Piemonte, specie in inverno, capitano periodi con poco sole e allora rimedio così.
Come ammorbidente non si usano quelli classici sempre perchè cerano i tessuti, quindi puoi: -acquistare dell'acido citrico in polvere (lo trovi in farmacia) e farti tu una soluzione; oppure usare semplicemente aceto bianco nell'apposito spazio per l'ammorbidente (sistema più veloce ed economico).
Ho perso qualcosa? Ti ho risposto a tutto? Fammi sapere ;)

Disyllucicca ha detto...

Grazie mille per le risposte!
Sei stata esaurientissima ;)

Allora, proverò a trrovare le varie soluzioni e ti aggiorno! :D

Per quanto riguarda quello che ti accennavo, proprio ieri ho trovato per caso, nello scaffale di un reparto che non c'entrava nulla tra l'altro, un sapone ecologico e biodegradabile al 100% per bucato a mano e lavatrice, si chiama Alga.. mai sentito?
nelle istruzioni diceva di usare per la lavatrice, oltre il sapone messo a scaglie, un misurino di perborato.. e dato precisamente non so cosa sia, l'ho collegato allo sbiancante di cui dicevi sopra..
tu sai qualcosa in merito?
Un abbraccio :)

mammafelice ha detto...

Non lo conosco!
Il perborato è un igienizzante tipo il bicarbonato, ma quello adatto ai pannolini lavabili è il percarbonato. Però ripeto non è obbligatorio, è solo che è tassativamente vietato usare candeggina o altri igienizzanti perchè se rovinano il film impermeabile butti il pannolino! :)

Viviana ha detto...

ciao mammafelice :))
sto per diventare mamma e sto iniziando ad informarmi sui pannolini lavabili perchè non mi piace l'idea che il nostro Samuele sia immediatamente uninquinatore suo malgrado :)
grazie mille per le spiegazioni e per i consigli, ti farò sapere come mi trovo anche io
un bacio

Rossana ha detto...

Circa l'autoproduzione, vi segnalo che in Italia esiste un sito dove è possibile acquistare le stoffe ed avere consigli sinceri per cucire i pannolini lavabili! Scusate per l'auto segnalazione :)