domenica 16 marzo 2008

Riso rosa alla zucca


Ho scoperto da poco il riso rosa, una varietà a chicco lungo originaria del Madagascar, dove può essere coltivato con tecniche che non necessitano di disboscamento...
Durante la cottura questo tipo di riso si "rompe", pur mantenendosi al dente ed ha un sapore delicato, ma molto particolare.

Ho semplicemente fatto rosolare uno spicchio d'aglio in un filo d'olio extra vergine di oliva; a questo si aggiunge la zucca tagliata a pezzettoni (non troppo piccoli in modo tale che non si "sfaldino" durante la cottura). Dopo aver fatto insaporire la zucca qualche minuto, faccio rosolare un secondo il riso e poi aggiungo l'acqua, sale, pepe e abbasso il fuoco. Cuoce in 20 minuti circa.
Non sto a specificare ingredienti e dosi perchè dipende dal numero di persone! E gli ingredienti sono così pochi!
Unico consiglio saggio è quello di aggiungere una bella manciata di prezzemolo prima di servire.
Semplice, ma delizionso!

2 commenti:

yari ha detto...

È quello delle botteghe del commercio equo, vero?

mammafelice ha detto...

Sì, del commercio equo e solidale.
Credo sia l'unico chiamato Rosa, comunque se viene dal Madagascar è lui!
ciao :)